Taggati con

santa lucia

Lorenzo e Luca Scotto: la storia della maremma attraverso l’azienda vitivinicola Santa Lucia, in mezzo alla natura e all’arte

Una terra selvaggia e magica, ricca di storia e paesaggi unici: lungo la costa della Toscana si estende un territorio incontaminato denominato Maremma. Immaginate una catena di colline accarezzate dal vento che degradano verso il mare, con spiagge sabbiose, ripide scogliere e zone umide, circondate da pascoli e foreste.

Maremma: bella e selvaggia, come i suoi vini

Il nome latino di questo luogo identifica il legame fortissimo con il mare, che conferisce un gusto unico ai vini che vengono prodotti in questa zona d’Italia. La Maremma è rinomata non solo per i suoi panorami mozzafiato, ma anche per una produzione vitivinicola che si comincia ad apprezzare in tutto il mondo.

Il clima ventilato e soleggiato, il suolo fertile, con sabbia, limo e argille, rendono la Maremma il luogo ideale in cui creare prodotti unici, in grado di conquistare al primo assaggio. Una terra che rimane nel cuore e che è impossibile da dimenticare, grazie alla sua capacità di mescolare cultura, storia, bellezze naturali e prodotti enogastronomici d’eccellenza.

Vini Sfusi Pampinella: la tua bottega del vino a San Giuliano Milanese

Il negozio Vini Sfusi di Pampinella è una bottega recente nata nel 2013, allorché Vincenzo con il proprio vicino di casa appassionato di vini aprono questa attività.

Poi col tempo rimane solo Enzo così chiamato dagli amici più intimi. Il locale già pieno di tante proposte sempre qualificate e sempre selezionate con grande attenzione da Vincenzo, si arricchisce sempre più.
Nel negozio, prevalentemente, ci sono tantissime selezioni di vini proposti nel bag-in-box, pratico per il vino quotidiano di tutti i giorni. Inoltre viene proposto anche un servizio di vetro a rendere per i clienti che usano quotidianamente il vino e magari vogliono assaggiare più tipologie.
Fornendogli gratuitamente le bottiglie di vetro e riempiedoLe dai bag in box con tante tipologie, i clienti possono davvero assaggiare e degustare tanti vini provenienti da molteplici zone d’Italia, con una spesa veramente modesta ma con molta qualità nel bicchiere.

Santa Lucia, una storia di passione per l’Ansonica dell’Argentario

L’azienda “Santa Lucia” è l’espressione di una storia, quella della famiglia Scotto. Una storia che parla di tradizioni e di una passione per il vino che dura da più di un secolo, iniziata dalle vecchie vigne a terrazze proprietà della famiglia dal 1898 e che si trovano a Porto Ercole. A quasi 300 metri sul livello del mare, sono li da tanto tempo a godersi la splendida Cala Galera, dove i fondali bassi consentono di raggiungere a piedi la Feniglia, iniziando a percorrere le due lingue di sabbia che collegano l’Argentario alla costa maremmana. E sono queste vigne, che dominano un luogo tanto suggestivo, ad ospitare l’uva Ansonica degli Scotto, vitigno a bacca bianca tipico dell’Argentario e dell’Isola del Giglio, come della Sicilia, dove si chiama Inzolia.

Vino e musica: gli eventi in Italia e quali vini degustare

Vino e musica: unire le persone con la musica degustando vino

La musica e il vino sono un’accoppiata vincente fin dal passato. Non è un caso infatti che spesso ai concerti musicali si degustassero ottimi calici di vino, così come la presenza del vino nella musica lirica è ormai assodata. Questo accade perché vino e musica insieme creano l’opportunità di vivere esperienze multisensoriali e gli stimoli che arrivano al nostro cervello, sia per le note, sia per gli aromi del vino sono molto potenti. Entrambi danno energia e vigore, per questo alcuni esperti affermano che un concerto non è completo, senza un calice di vino. Oggi si può parlare a tutti gli effetti di “eno-concerti”: eventi che uniscono il piacere della musica a quello del vino.

Cinta Senese, caratteristiche e produttori della razza italiana

Cinta Senese: la razza suina allevata allo stato semibrado in Italia

La Cinta Senese è una delle razze suine rustiche più antiche ed è riconosciuta come denominazione DOP. Dal 2012 infatti si possono considerare Cinta Senese solo i suini nati, allevati e macellati in Toscana. È una parte fondamentale della gastronomia regionale e con questo prodotto pregiato, si possono realizzare piatti eccezionali e salumi raffinati: tra questi ci sono il Salame di Cinta senese, le salsicce, il prosciutto, il buristo, la spalla salata, la pancetta, il capocollo e la finocchiona.

Si tratta di una razza allevata allo stato semibrado ed è anche per questo motivo che la carne diventa così pregiata.